NASCITA DI UN AMORE: 1.000 modi in cui accade

In quali modi nasce un amore?

Domanda complicata. Grazie a quali contesti nasce un amore? Vediamo da chi ha fatto questo di questo sentimento una ricerca del Santo Graal: Carrie.

Ciao Carrie, ormai ti stiamo monopolizzando, ma per il rilancio del portale ci sei indispensabile…

Non ti preoccupare, vorrà dire che mi aiuterai con il mio nuovo libro: io detto e tu scrivi al computer!

Come nasce un amore?

Una domanda più semplice non c’era?
Tipo la prossima combinazione vincente del SuperEnalotto o la combinazione della cassaforte del Caveau della Banca di Svizzera?
Mi stai davvero ponendo una domanda alla quale è impossibile rispondere, per lo meno nel modo in cui l’hai formulata.
Nel mondo gay un amore nasce nei modi più disparati: alcuni scoprono che il loro amico del cuore è la persona per cui batte il proprio cuore, altri lo incrociano per strada, altri si fidanzano su internet con gente a 10.000 km di distanza,…
Molti però confondono l’orgasmo per il battito del cuore e s’innamorano del sesso, fidanzandosi di conseguenza con l’amante di turno.

Detta così sembra terribile…

Hai mai fatto caso a quanto sia la durata media di una relazione gay?
Normalmente si va da un minimo di 3 fino ad un massimo di 6 mesi.
Secondo te qual è la causa della data di scadenza di una relazione?
Semplice: la noia.
In tuttte le relazioni prima o poi subentra un po’ di noia, ma provare un vero sentimento per qualcuno porta anche la voglia di superare questo scoglio.
Quando ami qualcuno (o meglio: quando credi di amare qualcuno) solo perché a letto è una tigre, bisogna ricordarsi che prima o poi ci si stanca.
E’ sempre la “solita minestra”, un gesto meccanico e nulla di più, ed è proprio in quel momento che subentra la crisi che, nella quasi totalità dei casi, porta alla rottura.
Alcuni optano per un’altra soluzione: la coppia aperta.
Ma dover far sesso con altra gente, separati o insieme, personalmente lo vedo come l’omicidio del sentimento.
Eppure è un fenomeno sempre più diffuso.

Quindi come dovrebbe nascere un amore?

Io non conosco la verità assoluta, posso dirti come la vedo io, ma sarebbe pur sempre diverso dal modo di vedere le cose di qualsiaisi altra persona.
Io ho un indole molto romantica, mi piacerebbe pensare al classico stereotipo del principe azzurro ma, credetemi, si sono estinti da un pezzo.
Quindi preferisco iniziare con una conoscenza, divertirsi insieme con uscite in discoteca, cinema, passeggiate, cene,… qualsiasi cosa, ma mai con il sesso.
Difficilmente al primo appuntamento arrivo a baciare qualcuno, figuriamoci andare anche oltre e, se succede, mi pongo una domanda: “E’ il mio cuore a farmi provare dell’interesse per lui o è il mio pisello?”.

Qual è stato il più bel inizio di relazione della tua vita?

So per certo quale sia stato: Mattia.
Ci conoscevamo già da un paio di mesi, a me lui piaceva parecchio ma era fidanzato, quindi mi dovevo accontentare dell’amicizia, cose che di per sè non mi dispiaceva.
Tornato single un giorno si ritrova costretto ad uscire con me a causa di una mia amica che, a furia di sentirmi parlare di lui, si era stufata e voleva vedere che faccia avesse la causa della sua sofferenza.
Sarà stata la complicità dell’amica, il freddo o il cielo stellato quella notte ci siamo baciati.
Quando l’ho riaccompagnato a casa mi ha invitato ad entrare, siamo passati per il garage, attraversata la camera da letto di suo padre (mentre lui dormiva) e siamo arrivati alla sua stanza.
Abbiamo continuato a baciarci in continuazione, strappandoci i vestiti di dosso e, senza fare nulla di più.
Ci siamo addormentati abbracciati e completamente nudi per un paio d’ore.
Questa è stata sicuramente la mia esperienza più bella, l’assaggio della magia.

Ed oggi cosa ti prospetta il futuro? Nessuno che abbia fatto scattare qualcosa?

Per quello c’è il mio blog, non posso dirti tutto di me qui, altrimenti poi cosa scrivo in Gay and the City e nei prossimi libri?

Proprio grazie al tuo blog avrai avuto modo di conoscere e vedere/vivere anche le esperienze di molte altre persone in merito, cosa puoi dirci?

Molto semplice: tutto quello che ho scritto vale per me, non può e non deve essere considerato un modello assoluto.
Per quanto creda in maniera assolutistica che sia sbagliato far partire una relazione da un rapporto sessuale, non escludo a priori che possa veramente succedere.
Io la penso così e per questo diviene un mio modello di vita, la casistica mi da ragione ma sono felice di sapere che ci siano coppie che si conosciute grazie ad un appuntamento di solo sesso (ne conosco un paio).
Proprio grazie al mio lavoro da scrittore ho avuto modo di scoprire milioni di altri punti di vista sulla vita, l’amore, l’amicizia ed il sesso, anche concatenati fra loro e posso affermare che ognuno di noi deve impostare la propria vita come crede e al meglio delle sue necessità e del suo modo di essere.
Carrie crede nella favola, Gianni crede nel sesso che genera amore, Marco non esclude né l’uno tanto meno l’altro, Luca non crede nei sentimenti e così via.
Ognuno può raccontare le proprie esperienze, ma ciascuno di noi deve vivere le sue.

www.gayandthecity.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *